Sabato 22 e domenica 23 settembre, nel bacino della Standiana, la Canottieri Ravenna ha ottenuto un secondo posto ai Campionati Italiani di Società, dedicati agli atleti che non hanno vestito la maglia azzurra nel 2018.
A conquistare l’argento sono stati i giovanissimi Valerio Prestigiovanni e Victor Kushnir nella specialità del doppio.

Oltre ai Campionati Italiani di Società si sono svolti alla Standiana anche il Meeting Nazionale Allievi Cadetti e Master, in cui gli equipaggi ravennati hanno vinto un oro, due argenti e un bronzo, ed il Gran Premio dei Giovani, dedicato agli equipaggi regionali Under 16. Più di 1200 atleti in gara provenienti da tutta Italia hanno gareggiato nelle acque del bacino romagnolo.

Prestigiovanni e Kushnir, rispettivamente sedici e quindici anni, hanno offerto una grandissima prova:
Dopo avere vinto la batteria ed essere giunti secondi in semifinale, l’equipaggio ravennate si è presentato in finale consapevole di poter lottare per le medaglie. E così è stato: mentre il Sile, la barca favorita, prendeva un leggero vantaggio sulle altre, si è scatenata la lotta per le medaglie tra Ravenna, Cernobbio e Murcarolo. Gli ultimi 500 metri sono stati spettacolari: la barca di Valerio e Victor ha staccato la Muracrolo e poi ingaggiato un duello punta a punta con la Cernobbio che si è risolto solo sul traguardo. Prima la Sile in 6:40:31, seconda la Canottieri Ravenna in 6:44:22, terza Cernobbio in 6:44:88.
Quarto posto, invece, per l’otto composto da Paolo Platamone, Riccardo Pozzi, Nicola Catenelli, Fabrizio Borghesi, Donato Traversa, Mattia Dari, Federico Vannini e Thomas Cervellati, con timoniere Alessandro Riva.
L’ammiraglia ravennate si è staccata molto bene dai pontili di partenza, ma Gavirate, Pavia e Ginnastica Triestina sono riusciti a prendere un vantaggio troppo grande a metà gara. La barca della Canottieri ha tentato un recupero negli ultimi 500 metri ma si è fermata ai piedi del podio.
Settimo posto in Finale B per Gabriele Fantin nel singolo, dopo essere arrivato in semifinale ma senza centrare l’ingresso nella finalissima nel Meeting Nazionale Allievi Cadetti e Master, la Canottieri ha ottenuto un oro, due argenti e un bronzo.
L’oro è quello vinto da Lorenzo Cinque nel singolo allievi B2 maschile. I due argenti sono giunti entrambi nel singolo Cadetti: nelle rispettive finali,  ottenuti da Marco Prati e Valerio Ghetti.
Il bronzo, invece, è stato vinto nel singolo Master da Filippo Laghi, alla sua prima medaglia in carriera.
Tra i piazzamenti ottenuti dai ragazzi allenati da Giacomo Gasperoni, il quarto posto è andato a Agnese Dassani nel singolo Allievi C femminile; il quinto posto a Edoardo Sanpaoli nel singolo cadetti; il sesto posto a Arianna Putyak nel singolo cadetti femminile; settima, invece, Chiara Petruzzellis nel singolo Allievi C femminile Nel Gran Premio dei Giovani, dedicato agli equipaggi regionali, quarto posto per il doppio Cadetti dell’Emilia Romagna con a bordo Arianna Putyak insieme alla piacentina Gamaleri. Quinto, invece, il quattro di coppia Cadetti di Marco Prati, Valerio Ghetti, Edoardo Sanpaoli ed il piacentino Fadda. Quinto posto anche per Gabriele Fantin in singolo. Chiudono settime Agnese Dassani e Chiara Petruzzellis a bordo del quattro di coppia cadetti femminile.