La Canottieri Ravenna alla conquista della Grecia. Alexandra Kushnir e Gergo Cziraki, le due punte di diamante della società romagnola, sono infatti stati selezionati per gli Europei Under 23 di canottaggio che si svolgeranno a Ioannina, in Grecia, dal 7 all’8 settembre. Tutto questo mentre il ravennate Bruno Rosetti, ora in forza all’Aniene, cercherà di difendere l’argento iridato dell’anno scorso in quattro senza ai Mondiali Assoluti di Linz dal 25 agosto al 1 settembre.

Sia Kushnir che Cziraki vestiranno la maglia azzurra nella specialità del quattro di coppia: femminile la prima, maschile il secondo. Specialità che ha regalato ad entrambi grandi soddisfazioni: Cziraki è reduce dal bronzo ai Mondiali Under 23 del 2017 e dall’argento iridato dell’anno scorso nel quadruplo; Kushnir, invece dopo il settimo posto ai Mondiali Junior dell’anno scorso ha vinto l’argento agli Europei Junior di quest’anno sempre nel quattro di coppia. Per Gergo si tratta del completamento dei suoi quattro anni da Under 23, mentre per Alexandra è una parziale rivincita dopo avere perso la possibilità di gareggiare a Tokyo ai Mondiali Junior, la sua categoria, per problemi burocratici. Alexandra, non ancora maggiorenne, gareggerà in Grecia nella categoria superiore alla sua, la Under 23.

Gergo Cziraki sarà nell’equipaggio completato da Mirko Cardella, Gustavo Ferrio (CC Saturnia) e Pietro Cangialosi (SC Padova). Invece il quattro di coppia di Alexandra vedrà a bordò Gaia Colasante (CC Aniene), Emma Rusconi (Pescate) e Alice Rossi (AC Flora).

La Canottieri Ravenna continua quindi la sua tradizione nella specialità del quattro di coppia, che tante soddisfazioni ha regalato negli anni tra titoli mondiali (come il primo di Marcello Miani nel 2002 a Trakai) e italiani (come il titolo agli Italiani Assoluti nel 2007) .