Tre medaglie per chiudere l’anno. La Canottieri Ravenna chiude con un oro, un argento e un bronzo un 2020 che l’aveva già vista vincere sei medaglie ai Campionati Italiani Ragazzi, Junior e Master. I canottieri ravennati li vincono alla prima edizione dell’Italian Indoor Rowing Challenge organizzata domenica 20 dicembre dalla Federazione Italiana Canottaggio e dalla Concept2.

Una grande partecipazione con 76 società e 700 atleti che hanno preso parte a una competizione virtuale ma con fatica ed impegno reali. Ogni atleta ha connesso il proprio remoergometro, il simulatore di voga, in modalità virtuale con una applicazione online. In questo modo si sono tenute in contemporanea le gare delle diverse categorie, con partenza sincronizzata e la possibilità di monitorare in tempo reale la gara degli avversari.

L’oro lo vince Donato Traversa nella categoria Pesi Leggeri maschili 30-39 anni, sulla distanza dei 2000 metri. Donato mette subito le cose in chiaro in partenza, passando ai 500 metri con un vantaggio di quasi sette secondi e ai mille di più di venti secondi. Il tempo finale è di 06:40, alla media di 33,3 colpi al minuto. Secondo Genovesi del C2 Team Italy e terzo Pelosi del Palio TA. Una bella vittoria per l’atleta della Canottieri Ravenna, in un anno che lo aveva già visto, il 30 aprile, conquistare il record italiano indoor nella categoria Pesi Leggeri

Per Nicola Catenelli ma medaglia è d’argento nei 2000 metri Open Uomini. Il ravennate parte in sordina ed è solo quarto ai cinquecento metri con un ritardo di sei secondi dal battistrada. Situazione invariata a metà gara, con Padova al comando e il canottiere ravennate sempre quarto che recupera sui contendenti al podio. Negli ultimi cinquecento metri Catenelli passa all’attacco alla media di 1:31,4 al minuto e si piazza in seconda posizione, tenendola fino all’arrivo . Alla fine vince Padova, secondo Catenelli in 06:23.0, terzo VVF Carrino

È Fabrizio Borghesi, invece, a vincere la medaglia di bronzo nei 1000 metri della categoria Uomini 30-39 anni. Borghesi passa ai 500 metri in quinta posizione, ma supera due avversari e termina il 1000 metri con il tempo di 03:07,1. Primo C2 Team Italy e secondo Crossifit, al terzo posto la Canottieri Ravenna

Sfugge invece per qualche secondo la medaglia a Elisa Ortolani nei 2000 metri Open femminili. Dopo una partenza al quinto posto, risale al quarto che tiene fino al traguardo, fermando il cronometro a 7:22:3

Bel piazzamento anche per Filippo Laghi nei 2000 metri categoria 40-49 anni. L’atleta della Canottieri Ravenna chiude in ottava posizione in 06:56.7, il suo record personale.